zio

Codice Analytics

Tutti noi conosciamo la fiaba La Bella e la Bestia, soprattutto grazie al film d’animazione Disney e alle altre trasposizioni cinematografiche, che presentano comunque delle differenze sostanziali rispetto alla fiaba originale. Ma quanti sanno che la fiaba scritta ha un fondamento reale? C’erano una volta Catherine Raffelin e Petrus Gonsalvus e questa è la loro storia.

Share:
Reading time: 6 min

Così parlò Bellavista è un film di Luciano De Crescenzo del 1984, tratto dal suo omonimo romanzo scritto nel 1977. Una storia di impronta comica, ma che nasconde in sé numerosi spunti di riflessione, come vale per tutti i grandi uomini della scuola napoletana (Totò, Edoardo De Filippo, Massimo Troisi), che oltre ad essere attori e autori, sono stati anche un po’ filosofi. In particolare, questo film contiene vere e proprie lezioni di filosofia, che sono spiegate così bene, da essere comprese da tutti, proprio grazie al fatto che De Crescenzo le inserisce nella vita quotidiana di tutti noi, facendo diventare Così parlò Bellavista una pietra miliare del cinema italiano e della nostra cultura.

Share:
Reading time: 8 min

Una bellissima storia d’amore ha permesso di creare, nella splendida isola di Ischia, un mondo naturale, artistico e musicale unico nel suo genere. Pronti a scoprire di cosa si tratta?

Share:
Reading time: 7 min

Ladyhawke (1985, regia di Richard Donner) è uno dei film più conosciuti degli anni ’80, che ha fatto e fa ancora sognare tantissime persone per la sua storia d’amore forte ed eterna. L’ambientazione nel Medioevo, l’atmosfera fiabesca e cavalleresca, il contrasto tra bene e male, i nobili sentimenti, sono emozionanti non solo per le capacità degli attori e per la splendida colonna sonora di Andrew Powell, ma anche per i luoghi meravigliosi che accompagnano la vicenda, in questo caso tutti italiani. Pronti a scoprirli?

Share:
Reading time: 6 min

Situata in via della Lungara, nel rione Trastevere, la Villa Farnesina è un delizioso scrigno che racchiude lo splendore della ricca società cinquecentesca romana, impersonata dalla figura di Agostino Chigi, uno dei più ricchi banchieri europei. Qui l’arte, per mano di Raffaello, Sebastiano del Piombo, Giulio Romano, Sodoma, Baldassarre Peruzzi e altri, si fa portavoce non solo della fortuna del mecenate, ma anche della sua vita privata, dei suoi amori riusciti e rifiutati, il tutto racchiuso in una vena di magnificenza e grazia, di gentilezza e di gloria.

Share:
Reading time: 7 min

Una storia d’amore che sembra quella di una tragedia teatrale, di un romanzo o di un film, ma che è accaduta veramente, nel XII secolo, diventando una fonte di ispirazione nell’arte e nella letteratura, emozionando ancora oggi per la forza dell’intelletto, la libertà di amare e di pensare, la lotta contro la società e il conflitto tra le passioni e i doveri presi. Quella di Abelardo ed Eloisa è una storia d’amore che non conosce il passare del tempo.

Share:
Reading time: 6 min

Sicuramente vi è capitato almeno una volta di dire o di sentir dire: “Ecco l’amico Fritz!”, ma quanti di voi sanno chi è davvero questo signor Fritz? E perché è diventato un epiteto comune? Ebbene, tutte le risposte si trovano in un’opera lirica.

Share:
Reading time: 3 min

Gli artisti contemporanei ci hanno emozionato e ci emozionano ancora con le loro opere e conoscendo le loro vicissitudini in modo più dettagliato rispetto agli artisti del passato, siamo in grado di comprendere di loro delle sfumature che per i protagonisti delle epoche precedenti è difficile, talvolta anche impossibile comprendere.

Voglio parlare in questo articolo delle storie d’amore del mondo dell’arte contemporanea più celebri, che hanno varcato i confini della riservatezza della vita privata perché tanto intense e tormentate, così tanto da segnare anche dal punto di vista artistico le vite degli artisti che le hanno vissute.

Ho selezionato le storie di: Frida Kahlo e Diego Rivera, Picasso e Dora Maar, Marina Abramovic e Ulay.

Share:
Reading time: 7 min

In occasione della festa della mamma, ho deciso di parlare di una figura materna presentata sul grande schermo nel 2013 dal regista Stephen Frears, sulla base di un romanzo di Martin Sixsmith, coprotagonista della vicenda realmente accaduta. Sto parlando di Philomena Lee, una donna irlandese che con il suo coraggio e determinazione si mette alla ricerca del figlio e della verità che li ha tenuti separati per cinquant’anni.

Share:
Reading time: 3 min

Indovina chi viene a cena? e Il pranzo di Babette: due film di epoche, registi, cast e trame diversi, ma a mio parere con un fil rouge che li tiene uniti.

Share:
Reading time: 3 min